Nivea vs Neve Cosmetics - "bianco come la neve"



Da pochi giorni uno dei temi più ricorrenti sul web è la vicenda Nivea vs Neve Cosmetics.
Ci piacerebbe partecipare allo scambio collettivo di idee riportando l'accaduto, secondo quanto scritto dai principali giornali online, e i diversi punti di vista che sono emersi.


La vicenda

Nivea del gruppo tedesco Beiersdorf ha vinto la causa contro l'azienda di Moncalieri Neve Cosmetics per uso illecito della parola "neve" che causerebbe confondibilità tra i marchi.
Ad essere chiamate in causa sono l'etimologia latina della parola "nivea" (niveus/nivea/niveum ovvero "bianco come la neve") e la somiglianza concettuale che di fatto rendono Neve Cosmetics confondibile con Nivea.
Per legge l'assonanza tra i nomi delle ditte porterebbe i consumatori ad associarle mentalmente, inducendoli in errore al momento dell'acquisto. Pertanto, dopo tre anni di udienze Nivea vs Neve Cosmetics, il giudice del Tribunale di Milano ha dichiarato l'impossibilità per ditte concorrenti in campo cosmetico di utilizzare la parola "neve", la nullità del marchio Neve e l'obbligo del ritiro dal mercato dei suoi prodotti così marchiati.


I diversi punti di vista

Sui social network la reazione è stata massiccia e la solidarietà all'azienda di Moncalieri è stata espressa con migliaia di commenti e video, con la creazione di una pagina Facebook totalmente dedicata, hashtag a tema e l'apertura di una petizione su Charge.org.
Il possibile effetto confondente a cui si appella la legge pare essere poco consistente per via della profonda diversità dell'offerta sul mercato, del catalogo prodotti e della reperibilità dei due marchi.
In Italia Nivea si occupa da decenni di prodotti per la cura della pelle del viso e del corpo reperibili in larga scala nella grande distribuzione. Neve Cosmetics si dedica dal 2009 alla produzione di makeup minerale, trucco decorativo e, solo più recentemente, di prodotti di skincare naturale. La distribuzione dei suoi prodotti è limitata a e-commerce e piccoli negozi fisici specializzati nella cosmesi ecobiologica.
"Se compro Neve è perché so che non è Nivea" è la frase più popolare sul web che testimonia la perplessità collettiva per quanto accaduto: i sostenitori della piccola azienda di trucco minerale si appellano all'evidenza che, non solo i marchi si rivolgono ad un tipo di clientela diverso, ma occupano anche nicchie differenti all'interno del mercato cosmetico. Risulta quindi impossibile trovarle sullo stesso scaffale e confondersi al momento dell'acquisto.

Sul web diversi giornali online si sono occupati di raccontare l'accaduto in modo imparziale, ma in molti articoli ritorna l'analogia della vicenda con il combattimento tra Davide e Golia.
Nivea è davvero un colosso rispetto a Neve Cosmetics: gli anni di successi sul mercato, gli investimenti pubblicitari e il forte valore economico le assicurano una grande tutela commerciale come cita ilSole24ore; inoltre, come sottolinea wired.it, la multinazionale è strutturata in modo da avere uffici legali predisposti principalmente per la difesa dei suoi interessi.
Uno dei passaggi fondamentali prima di depositare qualsiasi marchio è l'esecuzione, da parte di personale specializzato, di una ricerca di similitudine e di anteriorità in banche dati private per non incorrere nel rischio di plagio.
Legalmente, quindi, Neve Cosmetics avrebbe peccato di leggerezza in questo frangente rendendosi attaccabile per l'uso illecito della parola, nonostante i marchi non siano confondibili in senso strettamente pratico di marketing.

Le reazioni delle aziende

Trattandosi del primo grado di giudizio, Neve Cosmetics ha dichiarato sulla sua pagina Facebook di avere intenzione di presentare ricorso in appello in nome della loro buona fede e per difendere i loro diritti.
A causa della mobilitazione virtuale dei sostenitori della ditta di Moncalieri, la pagina Facebook di Nivea è stata invasa da commenti forti ed aspri che sono stati immediatamente moderati/eliminati dal social medial manager per evitare che vengano indicizzati da Google. L'immagine è un fattore importante per gli sviluppi futuri della causa, ma questa mossa della multinazionale tedesca non è stata gradita dal web.
Per ora nella vicenda Nivea vs Neve Cosmetics il pubblico appare schierato, ma serviranno a qualcosa gli sforzi nella raccolta firme e le dimostrazioni d'affetto?


Chicuta

0 commenti:

Posta un commento

 

Powered by Java

Trucchi Svelati su Instagram!

Analytics

...su Trucchisvelati...