Najel - Ceretta Orientale


La ceretta è il mio metodo di depilazione preferito da più di dieci anni.
Oggi vi volevo parlare di un prodotto favoloso che ho avuto l'opportunità di provare grazie a Barbara di Vecchiabottega.it: la Ceretta Orientale di Najel.

Chi di noi non ha problemi con la ceretta viso ed è sempre alla ricerca del metodo di depilazione perfetto?
Irritazioni, reazioni allergiche, sfoghi dovuti all'aggressività delle strisce viso da supermercato?



Ecco che cosa contiene la confezione:


ceretta orientale, una confezione di strisce in tessuto lavabili e due palette per ceretta in plastica



Pro: non irrita, strappa efficacemente, profumo, è delicata, facile da usare
Contro: nessuno
Reperibilità: su Vecchia Bottega o nei negozi Cuore bio della vostra città
Prezzo: € 11.00 per 350 gr
INCI: Saccharose, Aqua, Citric acid


Per quanto riguarda la ceretta sulle gambe mi affido totalmente all'estetista per diversi motivi:
  • la mia estetista utilizza una cera al titanio in rullo ad una temperatura leggermente più calda rispetto alla temperatura ambiente che non danneggia i capillari venosi e non mi crea reazioni allergiche
  • l'estetista è una persona preparata e che ha studiato per fare il suo lavoro e quindi sa strappare le strisce senza creare lividi, cosa che invece mi accade se mi strappo da sola
  • da sola non avrei abbastanza volontà a strapparmi
  • avendo i peli molto scuri la depilazione deve essere perfetta e sicuramente facendomela da sola non riuscirei ad essere precisa soprattutto in zone ostiche da raggiungere
  • avendo i peli piuttosto resistenti per depilare solo i polpacci davanti e dietro mi servono due confezioni di strisce corpo da supermercato, quindi non ho convenienza a farmela a casa

Io soffro di vene, ho un po' di problemi di circolazione ma non ho notato nessun peggioramento in seguito all'utilizzo della ceretta e l'angiologo non mi ha mai indicato questo metodo depilatorio come controindicazione per il mio problema.
Non ho varici, nè capillari rotti ma ho qualche vena in evidenza che avevo già prima di iniziare a fare la ceretta. Tuttavia, è fondamentale che la cera non sia troppo calda e se avete dubbi o problemi particolari chiedete al vostro medico.

Mi affido a me stessa per la ceretta ai baffetti che ho sempre fatto a casa e dopo diversi episodi, sia recenti che passati, di allergia da strisce depilatorie di diverse marche da supermercato mi ha fatto veramente molto piacere provare la Ceretta Orientale di Najel.
Come potete vedere dall'INCI la ricetta è veramente molto semplice e notoriamente spignattabile a casa; ho testato questo prodotto solamente per la ceretta viso.

Il prodotto si presenta confezionato in un barattolo in plastica e la cera è di un colore miele scuro.



Il profumo è ottimo e la consistenza è appiccicosa quanto basta.


La consistenza secondo me è perfetta perché permette di stendere il prodotto senza impiastricciarsi.
Per la sola depilazione viso non mi è sembrato il caso di riscaldare la cera perché credo che la consistenza vada benissimo così: la cera infatti si stende facilmente e permette di formare uno strato uniforme sufficientemente sottile da effettuare uno strappo efficace.
Per la depilazione corpo consiglio di riscaldare leggermente il prodotto per renderlo più fluido.
Ho prelevato dal barattolo con l'apposita spatolina in plastica questa piccola quantità di cera:


Ho steso delicatamente la cera sulla pelle completamente asciutta e intatta:


Dopo di che ho tagliato con le forbici una piccola striscia di tessuto non tessuto in dotazione nella confezione e ho strappato in modo deciso contropelo fino a togliere tutti i residui di cera; ho sciacquato con semplice acqua e la pelle era morbidissima e perfettamente depilata.


Il rossore è stato minimo e nei giorni a seguire non ho avuto sfoghi e prurito, come sempre dopo ho applicato un po' di pasta all'ossido di zinco e gel d'aloe per lenire la cute.

Le spatoline in plastica in dotazione sono davvero utilissime: per prelevare ed applicare il prodotto ho utilizzato la punta tonda, mentre per stendere la cera e per formare uno strato sottile ho utilizzato il bordo angolato.


Le strisce sono lavabili, si puliscono immediatamente al solo contatto con l'acqua e si asciugano molto velocemente.


Siccome teniamo a fare recensioni complete e a 360 gradi ho provato comunque a farlo per mostrare alle ragazze che volessero utilizzarla su gambe e braccia i cambiamenti della consistenza in seguito al riscaldamento.
Sulla confezione c'è scritto di riscaldare la ceretta sotto l'acqua calda per cinque minuti; sinceramente questo metodo mi è sembrato un po' impegnativo e così ho fatto bollire dell'acqua in un pentolino e, subito dopo aver tolto il tutto dal fuoco, ho immerso la confezione.


Il risultato ottenuto è stato questo:


La consistenza della ceretta riscaldata è solo un pelo più morbida rispetto a quella del prodotto a freddo. Riscaldare il prodotto in microonde credo che sia la soluzione migliore, facendo molta attenzione che non si scaldi troppo per non ustionarsi!


Che ve ne pare? Avete mai provato qualche altro tipo di ceretta orientale? Mi hannno parlato molto bene della ceretta orientale fatta dall'estetista che viene applicata con una tecnica particolare, ne sapete qualcosa?



Chicuta

Il prodotto ci è stato inviato a scopo valutativo dal sito vecchiabottega.it, ma non siamo pagate per parlarne.  
Questa recensione si basa sulla mia esperienza personale

0 commenti:

Posta un commento

 

Archivio

Powered by Java

Trucchi Svelati su Instagram!

Analytics

...su Trucchisvelati...